IL MAGICO MONDO FORMATO A1

Mentre il mondo è impegnato nelle sue mansioni giornaliere, lo strano personaggio che da lassù tutto osserva mi mette a disposizione un originale, quanto mai inusuale occasione di assistere a uno spaccato sulla società attuale.

Trovatomi nel IMG_0077bel mezzo di uno sfortunato incidente con 7 km di conseguenze, mi ritrovo a osservare diversi personaggi che mi spingono a raccontare una giornata dai contorni per lo più all’apparenza abituali.

Davanti a me, in Renault grigia full optional, il businessman, che grazie a mio fratello rinominerò Mentana a causa di una somiglianza inesistente, si aggira intorno alla sua vettura impugnando ogni tanto il telefono. Nonostante trasudi impazienza dalla sua camicia azzurra, tutto sommato sembra essere il più normale.

Alle mie spalle, una famigliola una volta felice, a bordo della propria BMW familiare bianca, si gode il riflesso della propria macchina chiara che a me, fautore dei colori scuri sgargianti, non è a quanto pare concesso. Come se non bastasse, da un paio d’ore riceve i ringraziamenti da parte di madre natura e noi suoi amici tutti, per via del motore da 300 cavalli acceso: Aria condizionata docet.

Tuttavia, il vero capo branco, il nostro generale, è nient’altri che un camionista dall’accento sud peninsulare. Le sue caratteristiche da capo indiscusso appaiono evidenti: camminata decisa, portamento fiero e un’abbronzatura incompleta che traspare dalla scelta di una canotta nera accompagnata da una catena d’oro che deve riscuotere successo tra la controparte sud ombelicale.

Il capo branco scende scocciato dal suo mezzo gigantesco, chiaro richiamo a un certo oggetto fallico presente nel cavallo dei pantaloni che secondo quanto raccontato nelle sue storie di vita vissuta migliori deve essere di dimensioni generose. Si incammina di buon passo verso il rimorchio della sua bestia e grazie alla scaletta dotata della tecnologia dello S.H.I.E.L.D. riesce con grazia pachidermica a salire sul tetto del mostro dagli innumerevoli cavalli di potenza.

Grazie ai suoi occhi di falco ci indica la via che, in un’intuizione geniale, sembra essere bloccata.

Mentana, troppo orgoglioso per chiedere direttamente, mi fa compagnia nell’arte dell’origliamento feroce. La famigliola, nella sua situazione, appare un po’ meno beata. Il baule costantemente aperto deve avere destabilizzato la temperatura del microclima della loro vettura.

Nel mentre Balto fornisce dettagli sulle dinamiche dell’incidente. Mentre snocciola dati alla Einstein sul peso del materiale disperso per la strada, un suo luminare collega passa nella direzione opposta e con un richiamo sonoro degno del Libro della Giungla e un dito medio all’avanguardia, esprime nostro comandante il proprio rammarico per le sfortune nelle quali si trova questi, C’è grande solidarietà nel mondo degli autotrasportatori.

Il capo branco, che non può però perdere la faccia di fronte ai propri seguaci, risponde con un codice dal significato a me non del tutto chiaro. Un grido squarcia la noiosa monotonia instauratasi:

“CORNUTO!!!”

Un momento di lesa maestà al quale il nostro leader ha risposto con forza e carattere, infondendoci ancora più fiducia nel futuro a venire.

IMG_0080

Io e Mentana ci scambiamo ancora una volta uno sguardo leggermente dubbioso. Sola apparenza però, Akela veglia su di noi.

Mentre finisco di scrivere sul retro dei test di convergenza delle gomme i miei pensieri, arriva la segnalazione che presto si potrà ripartire. Il piccolo microcosmo si dissolve, permettendo a tutti di tornare alle proprie vite.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...